Account Merchants Center Sospeso, come risolvere?

Cattura

Il tuo account Google Merchant Center è sospeso per uno dei motivi seguenti?

  • Promozioni inaffidabili
  • Rappresentazione ingannevole di sé o del prodotto
  • Pratiche commerciali inaccettabili
  • Violazione delle norme sugli annunci di acquisto

Allora questa esauriente guida alla lista di controllo sarà di grande utilità.

Prima di richiedere una revisione a Google, qualsiasi azione che intraprendi con Google, ad esempio: chiamata, chat, ricorsi o richieste di revisione, viene registrata in modo permanente nel tuo account. Richieste ripetute senza risolvere alcun problema possono fare più male che bene. Pertanto offro un servizio completo di controllo delle sospensioni di Google Merchant Center. Tuttavia, se sei sicuro di risolvere il problema da solo. Quindi continua a leggere.

A partire da aprile 2020, Google ha intensificato la sospensione degli account per false dichiarazioni di sé o del prodotto. Google ora utilizza strumenti di terze parti per verificare il tuo fattore di fiducia. Di seguito un elenco di problemi comuni relativi a questo tipo di sospensione.

Importante!
Non creare un nuovo sito web e / o un account Google Merchant Center. In questo modo verrai messo in un potenziale divieto a vita.
Non richiedere revisioni se non hai risolto tutte le violazioni delle norme.

Dettagli aziendali VS Dettagli di pagamento
Assicurati che i dettagli della tua attività corrispondano ai dettagli di pagamento su tutte le piattaforme. Soprattutto tutte le piattaforme Google.

Un account
Possiedi solo un account Google Ads e un account Google Merchant Center. La creazione di più account quando sospesi è considerata un eludere le violazioni delle norme.

Un sito web
Hai solo un sito web collegato alla tua attività. Solo in determinate situazioni è possibile avere più siti Web, in generale, i commercianti sospesi hanno più siti Web per nessun motivo valido se non per ottenere un vantaggio sleale.

Sospensioni esistenti
Se hai già sospensioni esistenti su altri account, devi prima risolvere questi problemi prima di risolvere i problemi degli account aggiuntivi.

Traccia record di evasione dell’ordine
Assicurati di generare recensioni dagli ordini effettuati sul tuo sito web. Assicurati che tutte le recensioni siano reali e di avere un mix di recensioni positive e negative.

Recensioni
Se ricevi recensioni non verificate da un acquisto, rimuovi la recensione.

Numero di telefono
Assicurati che il tuo numero di telefono riceva risposta durante l’orario lavorativo indicato sul sito web e su Google My Business.

Google Maps
Il tuo indirizzo aziendale deve essere facilmente trovato su Google Maps. E collegato a Google My Business, BBB, Facebook se idoneo.

Accessibilità
La tua sede aziendale deve avere la capacità di accettare pacchi e documenti legali. E avere qualcuno nei locali durante l’orario lavorativo elencato sul sito web e su Google My Business.

Verificare
Tieni traccia di tutte le disponibilità, i prezzi, le tasse applicabili e le politiche di spedizione sono accurate ed elencate sul sito web.

Vendita di prodotti
Convalida e / o conferma di avere la licenza di rivenditore e i certificati appropriati dal tuo distributore.

Disponibilità
Verifica lo stato del tuo prodotto, che sia disponibile o esaurito e che ciò sia verificato con le merci effettivamente a magazzino, sia sul tuo sito web che nel tuo feed di dati. Inoltre, evita frequenti cambi di disponibilità nell’arco di un giorno. Google richiede informazioni sulla disponibilità stabile.

Quando ordini i prodotti, assicurati che nessuno possa acquistare più di quelli in stock. Ad esempio, non consentire ai clienti di ordinare 1000 prodotti quando ne hai solo 20 in magazzino.

Loghi di pagamento
Aggiungi i metodi di pagamento utilizzati in testo normale nella pagina di destinazione del prodotto appena sopra o sotto il pulsante aggiungi al carrello.

Prezzi
Come per lo stato di disponibilità, assicurati di disporre di prezzi dei prodotti accurati e di essere aggiornati nel feed di dati e che Google abbia raccolto queste informazioni.

Elenca solo il prezzo del prodotto 1, se hai più prodotti, valuta la possibilità di inviare pagine di destinazione diverse per ogni prodotto.

Non vendere prodotti che non puoi fornire
Non vendere prodotti che non puoi consegnare al cliente. E non vendere prodotti che non puoi consegnare entro 1,5 settimane.

Soddisfare
Assicurati di non copiare e incollare le stesse immagini e testo del produttore e / o di altri rivenditori. Al momento sembra identico a qualsiasi altro rivenditore. Aumenterai la qualità del tuo posizionamento prendendo le tue immagini e scrivendo contenuti di qualità.

La copia di contenuti da altri ridurrà anche il tuo punteggio di affidabilità.
Google potrebbe vederti come di bassa qualità a causa della mancata aggiunta di contenuti aggiuntivi o diversi. La ragione di ciò è che Google vuole fornire agli utenti buone inserzioni ed esperienza utente, se non sei diverso da qualsiasi altro commerciante, non ci sono vantaggi.
BTW: proprio come nota a margine, questo vale anche per le inserzioni organiche. Puoi classificarti meglio avendo i tuoi contenuti.

PopUps
In genere, i popup non sono consentiti. Quando, ad esempio, un pop-up o un banner blocca o copre contenuti e / o informazioni importanti per i tuoi clienti. Hanno invece una piccola icona negli angoli inferiori che mostra / nasconde l’iscrizione alla newsletter.
Riferimento: https://support.google.com/merchants/answer/4752265?hl=it

Sconti
Non avere sconti laterali se non hai mai venduto l’articolo al prezzo originale. L’inserimento di sconti quando non sono reali è considerato fuorviante.

Contenuti fuorvianti
Non fuorviare, fare affermazioni o dichiarazioni false. Ad esempio:

Se stai vendendo prodotti correlati a cure mediche, medicinali o integratori, rimuovi eventuali reclami o dichiarazioni non approvate dall’ente governativo del paese di destinazione.
Se sei un rivenditore e non un partner ufficiale, non mostrare immagini o citazioni che sei.
Non suggerire di avere certificati quando no
Pagina dei contatti
Assicurati di avere una pagina di contatto con gli elementi elencati di seguito e collegati nel piè di pagina di tutte le pagine.

Indirizzo fisico dell’attività (gli uffici virtuali, le caselle postali oi centri di distribuzione non sono generalmente ammessi)
Numero di telefono
Indirizzo e-mail (stesso dominio del sito web)
Modulo di Contatto
Orario di contatto (anche per le attività online)
Aggiungi anche l’indirizzo fisico dell’attività, il numero di telefono e l’indirizzo e-mail nel piè di pagina di tutte le pagine. E se possibile anche il numero di registrazione della tua attività.

Assicurati di aggiungere anche lo stesso identico indirizzo della tua attività in Google Merchant Center> Chiave inglese> Informazioni sull’attività> Informazioni sulla tua attività

Non aggiungere domande frequenti alla pagina dei contatti, separale in una pagina dedicata alle domande frequenti.

Collegamenti a piè di pagina
Assicurati che i collegamenti sottostanti siano visibili e accessibili a chiunque su un desktop, tablet o smartphone.

pagina di rimborso
restituisce la pagina
pagina di consegna / spedizione
Politica di pagamento
politica sulla riservatezza
Termini e Condizioni
disclaimer
Modalità di pagamento
Mostra chiaramente con le icone delle immagini nel piè di pagina della pagina quali metodi di pagamento accetti su tutte le pagine. Inoltre, aggiungi le stesse informazioni scritte nella pagina dei termini e delle condizioni.

Pagina di consegna / spedizione
Aggiungi una pagina di consegna con il tempo di elaborazione, il tempo di consegna stimato, i prezzi e l’ubicazione del magazzino. Assicurati di scrivere le informazioni in modo chiaro e possono essere facilmente lette.

Collega questa pagina nel piè di pagina di tutte le pagine.

Pagina Termini e condizioni
Questa è una pagina piuttosto tecnica e dovrebbe essere scritta da professionisti / avvocati. Alcune piattaforme di e-commerce come Shopify hanno a disposizione un modello da utilizzare.

Collega questa pagina nel piè di pagina di tutte le pagine.

Pagina della politica sulla privacy
Questa come la pagina dei termini e delle condizioni è una pagina tecnica e dovrebbe essere scritta da professionisti / avvocati.

Collega questa pagina nel piè di pagina di tutte le pagine.

Disclaimer
Un disclaimer viene utilizzato principalmente per informare o avvertire gli utenti del limite o dell’entità della responsabilità di un sito web nei confronti di un utente in caso di azione legale.

Ad esempio, se si dispone di una dichiarazione di non responsabilità in cui si afferma che non si è responsabili per eventuali problemi che un utente potrebbe riscontrare quando fa clic su un collegamento di terze parti sul proprio sito e un utente finisce per avere un problema, tale dichiarazione di non responsabilità può proteggerti.

Le dichiarazioni di non responsabilità sono un modo fondamentale in cui un sito Web può prevenire potenziali responsabilità future dall’uso del proprio sito o errori e omissioni sul sito. Qualsiasi sito web o app dovrebbe avere esclusioni di responsabilità per la protezione, ma sono altamente raccomandati per i siti di e-commerce.

Includere queste dichiarazioni può proteggere un negozio di e-commerce da eventuali problemi di spedizione, resi, rimborsi, partner di terze parti o affiliati. I negozi di e-commerce sono unici perché le persone spesso si affidano a questi siti Web per non avere problemi. Tuttavia, a volte le cose accadono e le dichiarazioni di non responsabilità fungono da salvaguardia contro questo.

Le persone a volte confondono le dichiarazioni di non responsabilità con altri accordi su un sito Web, come i Termini di utilizzo o le Norme sulla privacy. Sebbene includere tutti questi elementi sia essenziale per proteggere il tuo sito, i disclaimer offrono qualcosa di diverso.

Pagina dei resi
Non unire le informazioni sul reso nella pagina della politica di rimborso. Consiglio di creare una pagina separata solo per la politica di restituzione. Ho ricevuto un’e-mail da Google che suggerisce che questa sia la migliore pratica.

La politica di restituzione dovrebbe essere basata sul giorno di consegna. Non giorno dell’acquisto. Il motivo è che un articolo potrebbe teoricamente essere in transito oltre i giorni della politica di rimborso, il che significa che un consumatore non può mai restituire la merce. In questo caso, è considerato disonesto. Quindi assicurati che sia basato sulla data di consegna.

In quali circostanze offri un reso. Per ciascuno degli elementi elencati di seguito, è necessario spiegare cosa succede per ogni scenario.

Per annullare un ordine
Danneggiato all’arrivo
Fabbricazione difettosa o rotta dopo l’uso (qual è la vostra garanzia)
Hanno cambiato idea
Per uno scambio
O è un prodotto sbagliato
Spiega i passaggi iniziali che un utente deve eseguire per avviare un reso, ad esempio deve chiamarti, inviarti un’e-mail o deve inviare un modulo di contatto?

Spiega anche quali documenti devono mostrare e se hanno bisogno di scattare una foto del prodotto.

Spiega anche i passaggi completi per avviare un reso, come un indirizzo, un processo di posta elettronica, quali informazioni devono fornirti, ecc.

Non menzionare cose che non vendi. Ad esempio, parli di VHS o flowrs, non lo vendi? Questa pagina delle norme sembra essere un copia incolla da qualche altra parte. Devi scrivere una pagina di politica professionale. Per fare ciò, contatta un avvocato o un professionista delle politiche.

In breve, fornire tutte le informazioni di cui un cliente ha bisogno per comprendere l’intero processo di un reso.

Pagina di rimborso
Separare le informazioni sulla politica di restituzione dalla politica di rimborso. E collegalo nel piè di pagina di tutte le pagine.

In quali circostanze offri un reso. Per ciascuno degli elementi elencati di seguito, è necessario spiegare cosa accade per ogni scenario.

Se i prodotti non sono mai arrivati
Danneggiato all’arrivo
Fabbricazione difettosa o rotta dopo l’uso (qual è la vostra garanzia)
Hanno cambiato idea
O è un prodotto sbagliato
Spiega quando il tuo utente può aspettarsi un rimborso.

La politica di rimborso dovrebbe essere basata sul giorno di consegna. Non giorno dell’acquisto. Il motivo è che un articolo potrebbe teoricamente essere in transito oltre i giorni della politica di rimborso, il che significa che un consumatore non può mai restituire la merce. In questo caso, è considerato disonesto. Quindi assicurati che sia basato sulla data di consegna.

Spiegare i passaggi iniziali che un utente deve eseguire per avviare un rimborso, ad esempio deve chiamarti, inviarti un’e-mail o deve inviare un modulo di contatto?

Spiega anche quali documenti devono mostrare e se hanno bisogno di scattare una foto del prodotto.

Spiega i passaggi completi per avviare un rimborso, come un indirizzo, un processo di posta elettronica, quali informazioni devono fornirti, ecc. Spiega questo solo per lo scambio, non per i rimborsi.

In breve, fornisci tutte le informazioni di cui un cliente ha bisogno per comprendere l’intero processo di rimborso.

Rimuovi modifiche basate sull’utente
Rimuovi tutti gli IP, il browser, le modifiche dell’utente. Come le conversioni di valuta automatizzate o la modifica del contenuto o del design del sito web. Tutti gli utenti devono vedere le stesse informazioni esatte, indipendentemente da dove si trovano.

Check-out
Consenti il ​​checkout degli ospiti e non costringere i clienti ad accettare termini e condizioni.

Il checkout richiede le seguenti politiche collegate dal piè di pagina della pagina.

Pagina della politica sulla privacy
Ritorno e rimborso
Pagina della politica di consegna / spedizione
Leggi tutte le politiche
https://support.google.com/merchants/answer/6363310
https://support.google.com/merchants/answer/7052112
https://support.google.com/merchants/answer/4752265
https://support.google.com/merchants/answer/6149970
https://support.google.com/merchants/answer/9158778
https://support.google.com/merchants/answer/4752265
https://support.google.com/adspolicy/answer/6015406#:~:text=Sensitive%20events
https://support.google.com/google-ads/answer/9811449
https://support.google.com/adspolicy/answer/6020954
Completa tutte le impostazioni di Google Merchant Center
Completa tutte le impostazioni trovate nell’angolo in alto a destra> icona dell’ingranaggio>

Verifica numero di telefono
Devi anche verificare il numero di telefono della tua attività.

Puoi verificare il tuo numero di telefono andando su GMC> Icona a forma di ingranaggio> Informazioni aziendali> Informazioni sulla tua attività

Pubblicizza solo i prodotti consentiti da Google
Assicurati di vendere ciò che Google consente: https://support.google.com/merchants/answer/6149970

Invia identificatori di prodotto accurati
Quando si inviano gli identificatori di prodotto, si applica la seguente regola.

Se un produttore ha assegnato un codice a barre, invia marca, mpn (se disponibile), GTIN e set identificatore esistente su sì.

Se il produttore non ha assegnato un codice a barre, rimuovere i valori brand, mpn, gtin e set identifier esistente su no.

Riferimenti:

https://support.google.com/merchants/answer/6324351
https://support.google.com/merchants/answer/6324461
https://support.google.com/merchants/answer/6324482
https://support.google.com/merchants/answer/6324478
Risolvi i prodotti non approvati
Assicurati che tutti i prodotti non presentino errori o avvisi. Per controllare, vai su Google Merchant Center> Prodotti> Diagnostica

Rimuovi i prodotti non approvati
Se avevi prodotti disapprovati prima di ricevere la sospensione e non sei in grado di risolvere la disapprovazione del singolo prodotto, rimuovi i prodotti dal feed.

Impostazioni accurate di spedizione e tasse
Assicurati in Google Merchant Center di disporre di impostazioni fiscali e di spedizione precise. Puoi testare i prezzi di spedizione e IVA sui singoli prodotti andando su Prodotti> Tutti i prodotti> fai clic sul tuo prodotto> scorri fino al centro della pagina.

Questo deve essere accurato, quindi ricontrolla nella pagina delle informazioni sul prodotto.

Dati strutturati
Assicurati che lo SKU nei dati strutturati corrisponda all’ID prodotto nel feed di dati inviato a Google Merchant Center.

Per controllare l’ID nel feed, vai su Google Merchant Center> Prodotti> Tutti i prodotti> e visualizza la colonna ID articolo. Questi valori devono corrispondere allo SKU nei dati strutturati.

Controlla di non avere errori qui: https://search.google.com/test/rich-results

Promozioni
Offrire una promozione o uno sconto che non esiste.

Mancata aggiunta di informazioni accurate sul prodotto
Assicurati di aggiungere informazioni accurate sul prodotto e di seguire le linee guida redazionali di Google.

Smetti di guardare i video di hype
Non guardare i cosiddetti video di drop ship facili e ricchi di denaro né acquistare in un programma per arricchirsi rapidamente. Questi non funzionano.

Suggerimento da professionista !!!
Controlla il tuo Google Merchant Center su base settimanale o anche più frequentemente e risolvi tutti i problemi prima di essere sospeso. Offro un servizio completo di gestione del feed di dati se non hai il tempo di farlo da solo.

Richiedi una revisione
Vai al link sottostante e richiedi una revisione di Google. Richiedilo solo dopo aver risolto tutti i problemi. Non richiedere una revisione quando hai svolto metà del lavoro. La richiesta di una revisione viene registrata in modo permanente nel tuo account e può portare a un divieto permanente.

https://support.google.com/merchants/contact/suspended

 

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Fammi sapere cosa ne pensi