News Marketing del 2 Luglio 2020 by Fabio Antichi

t-google-trending-icons-search-suggestions-1593516887

🍀 News poche ma buone 😛
Qualcosa da fare prima di subito 😅😅

✅ Bando Internazionalizzazione a fondo perduto dal 30% al 50% Daniele Donzello
✅ Instagram dal 9 Luglio possibilità di richiedere per vendere al suo interno Nicola Mauri
✅ Screaming Frog aggiornamento con nuove funzionalità
🥜 Duplicate content check (near and exact)
🥜 Spelling & Grammar (improving the UX!)
🥜 Extra link data (position, path type & target)
🥜 Security checks (replacing/updating the ‘protocol’ tab)
✅ Facebook da oggi cambia come classifica le notizie Steven Miandro
✅ Bing ha pubblicato come Bing classifica i contenuti
✅ Risultati e icone dei suggerimenti di ricerca di Google sul desktop

🤩 Dubbi domande e sopratutto il Tuo punto di vista è sempre benvenuto!
Grazie mille!😛

👀


Bando Internazionalizzazione a fondo perduto dal 30% al 50% Daniele Donzello
Aprirà il prossimo 15 Luglio #bando #regionale volto ad incentivare le imprese toscane ad operare nell’ambito di mercati internazionali extra-UE attraverso il riconoscimento di contributi a #fondoperduto.
Soggetti beneficiari
Possono presentare domanda le PMI #toscane appartenenti al settore industria, servizi e turismo.
Ammontare del contributo
Gli aiuti per la realizzazione dei progetti di investimento sono concessi nella forma di contributo a fondo perduto con un’intensità che varia dal 30% al 50% a seconda della dimensione aziendale.
Spese e programmi ammessi a contributo
Le attività ammissibili sono le seguenti:
– Servizi promozionali (#pubblicità, #sitoweb, #webmarketing, etc…)
– Supporto specialistico all’internazionalizzazione
– Supporto all’innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati
Sarà possibile presentare domanda per progetti contenenti una o più tipologie di servizi.
https://www.linkedin.com/posts/danieledonzello_bando-regionale-fondoperduto-activity-6684350843963105280-LkFw

Instagram apre a quasi tutti gli account business la possibilità di richiedere l’autorizzazione per vendere direttamente al suo interno
Nicola Mauri
Dal 9 luglio aumenta la platea di profili che potranno usare il social network come vetrina per vendere prodotti direttamente online. Ecco come candidarsi

Come vendere su Instagram

Screaming Frog aggiornamento con nuove funzionalità
– Duplicate content check (near and exact)
– Spelling & Grammar (improving the UX!)
– Extra link data (position, path type & target)
– Security checks (replacing/updating the ‘protocol’ tab)

Screaming Frog SEO Spider Update – Version 13.0

A partire da oggi, Facebook sta cambiando il modo in cui le notizie sono classificate nel suo feed principale con un aggiornamento dell’algoritmo che dà la priorità ai rapporti originali
Steven Miandro
Inoltre, l’algoritmo di Facebook ora abbasserà gli articoli di notizie senza “paternità trasparente”.
L’algoritmo di Facebook ora darà la priorità agli articoli di notizie che sono stati identificati come rapporti originali.
Al fine di identificare articoli di notizie originali, Facebook esaminerà gruppi di articoli su un argomento simile per determinare a quale articolo è più frequentemente collegato come fonte originale.
Quando più storie sullo stesso argomento sono condivise da diversi editori, Facebook migliorerà quella più originale nei feed delle persone.
Questa modifica non si applica agli articoli di notizie condivisi da connessioni personali come amici e familiari. Questo vale solo per gli articoli condivisi dalle pagine degli editori.
https://www.searchenginejournal.com/facebook-algorithm-now-prioritizes-original-reporting/373336/

Bing ha pubblicato una versione aggiornata delle linee guida per i master che contiene una nuova sezione su come Bing classifica i contenuti
Fino ad ora, le linee guida per i webmaster di Bing non contenevano alcuna informazione sulla classificazione dei contenuti, il che rende questo aggiornamento piuttosto significativo.
Ora c’è un’intera sezione dedicata alla spiegazione dei vari fattori coinvolti nella classificazione dei contenuti nella ricerca di Bing.
Bing sostituisce questa sezione osservando che non dà la priorità ai prodotti e ai servizi Microsoft nei risultati di ricerca.
Un altro punto è su come i siti Web non possano corrompere i primi risultati della ricerca. Microsoft Advertising è disponibile per le aziende che desiderano pagare per una maggiore esposizione.
Con questi punti fuori mano, ecco uno sguardo ai vari fattori che influenzano i risultati di ricerca.
Rilevanza: quanto il contenuto della pagina di destinazione corrisponde alla finalità alla base della query di ricerca
Qualità e credibilità: Bing valuta la pagina stessa, la reputazione dell’autore o del sito e il livello del discorso.
Coinvolgimento degli utenti: per determinare il coinvolgimento degli utenti, Bing considera:
Gli utenti hanno fatto clic per cercare i risultati per una determinata query e, in caso affermativo, quali risultati?
Gli utenti hanno trascorso del tempo su questi risultati di ricerca a cui hanno fatto clic o sono tornati rapidamente a Bing?
L’utente ha modificato o riformulato la propria query?
Freschezza: Bing generalmente preferisce i contenuti dei siti che forniscono costantemente informazioni aggiornate.
Posizione: Bing considera dove si trova l’utente (paese e città), dove è ospitata la pagina, la lingua utilizzata e la posizione dei visitatori.
Tempo di caricamento della pagina: Bing preferisce tempi di caricamento più rapidi, poiché le pagine lente offrono un’esperienza utente scadente.
https://www.searchenginejournal.com/bing-ranking-factors-revealed-in-update-to-webmaster-guidelines/373381/

Risultati e icone dei suggerimenti di ricerca di Google sul desktop
https://www.seroundtable.com/google-trending-icon-in-search-suggestions-29698.html

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email