News Marketing del 11 Giugno 2020 by Fabio Antichi

0
🍀 Un sacco o due di novità 😅
alcune anche abbastanza interessanti 😛😛
 
Sembra che Google stia cercando un nuovo design e abbandonando la paginazione per passare a una singola pagina con un pulsante più risultati Yaniv Ben Bassat
Search Off the Record Podcast sulla seo e novità di google
Bug di WhatsApp numeri indicizzati in serp di google
Pinterest ricerca visiva (lens) con risultati acquistabili
Smash Come WeTransfer, ma senza limiti Raffaele Gaito
YouTube consente ai creatori di personalizzare l’aspetto dei propri canali
Facebook Messenger ora può essere utilizzato per rispondere ai messaggi dei clienti
Google trova ogni giorno oltre 25 miliardi di pagine di spam
Caso studio in cui solo 2 secondi di differenza hanno portato la CR a +66% Elia Antoldi
Instagram afferma che potrebbe essere necessario autorizzare i siti a incorporare foto
Google ha confermato i problemi di indicizzazione che causano alcuni risultati non aggiornati
Il 40% delle storia viene vista ad audio spento
Facebook prova a spingere di più i commenti con le nuove statistiche sul loro engagement Steven Miandro
Tiktok case study panoramica campagna hashtag sponsorizzata
La Google News Initiative (GNI) ha creato un Fondo di emergenza per il giornalismo
TikTok diventa l’app più scaricata al Mondo raggiungendo i 2.000.000.000 Filippo Bova
Come affrontare l’impaginazione per SEO
🥜 Attacco hacker ferma la Honda Roberto Renna
 
🤩 Dubbi domande e sopratutto il Tuo punto di vista è sempre benvenuto!
Grazie mille!😛


Google trova ogni giorno oltre 25 miliardi di pagine di spam
Gli sforzi di Google per combattere lo spam sono riusciti a tenere a bada lo spam generato dagli utenti, che è stato ridotto dell’80% nel 2018 e non è cresciuto nel 2019.
Il link spam rimane popolare, ma Google sta migliorando nel rilevarlo. Inoltre, Google ha confermato che i link a pagamento e gli scambi di link sono ancora meno efficaci ora.
“Oltre il 90% dello spam dei link è stato catturato dai nostri sistemi e le tecniche come i link a pagamento o lo scambio di link sono state rese meno efficaci.”
Google prende atto dei progressi compiuti per combattere i siti di spam con contenuti generati automaticamente e cancellati. Questi siti in genere si comportano in comportamenti che infastidiscono o danneggiano gli utenti.
Gli esempi includono siti con elementi ingannevoli come pulsanti fasulli, pubblicità schiaccianti, reindirizzamenti sospetti e malware.
Google è stato in grado di ridurre l’impatto sugli utenti della ricerca da questo tipo di spam di oltre il 60% nel 2019 rispetto al 2018.
https://www.searchenginejournal.com/google-finds-over-25-billion-spammy-pages-every-day/371665/
https://www.seroundtable.com/google-web-spam-report-29586.html

Caso studio in cui solo 2 secondi di differenza hanno portato la CR a +66%.
Su un set di pagine completamente ottimizzato (ovvero pagine caricate il più rapidamente possibile), il 33% dei clienti ha completato la transazione. Ciò si traduce in un tasso di abbandono del carrello della spesa del 67%, che è significativamente migliore rispetto alla media del 75%.
Durante una transazione in cui la pagina di destinazione iniziale è stata rallentata di soli 2 secondi, alla fine solo il 13% dei clienti ha completato la transazione, il che significa che il tasso di abbandono del carrello è stato di un enorme 87%.
Quando la pagina 3 della transazione è stata rallentata di 2 secondi, il 20% degli utenti ha terminato la transazione, portando il tasso di abbandono all’80%.
In altre parole, un semplice miglioramento delle prestazioni di 2 secondi ha portato a un aumento della conversione del 66%.

Case Study: How Making Pages 2 Seconds Faster Boosted Conversions By 66%

Instagram afferma che potrebbe essere necessario autorizzare i siti a incorporare foto
https://www.searchenginejournal.com/instagram-says-sites-may-need-permission-to-embed-photos/371416/

Il 40% delle storia viene vista ad audio spento Sanket Bhatlawande
Quante volte hai passato una storia perché avevi il suono spento 🔇 e non c’erano didascalie che ti consentissero in almeno una idea generale di ciò che la persona stava dicendo?
👉🏻 Se non aggiungi didascalie alle tue storie, prenditi un paio di minuti in più prima di postare in modo da poter soddisfare il 40% degli utenti che guardano senza audio! So di guardare personalmente molte storie con il suono spento, specialmente quando non voglio disturbare le persone intorno a me.
👉🏻 Le tue didascalie non devono essere parola per parola: un semplice riepilogo lo farà. È anche un ottimo modo per elaborare ulteriormente o aggiungere ulteriori dettagli che potresti aver dimenticato durante la registrazione!
Aggiungete didascalie alle vostre storie? Se non lo fai, perché no?
https://www.linkedin.com/posts/sanketbhatlawande_instagram-socialmediamarketing-marketing-activity-6675996342596210688-fYmt

Facebook prova a spingere di più i commenti con le nuove statistiche sul loro engagement Steven Miandro
Una discussione immediata segnalerà all’algoritmo di Facebook che più persone dovrebbero vedere quel post
Cliccando su “Visualizza più approfondimenti”, Facebook ti mostrerà una percentuale relativa a quante più reaction e impression i tuoi post hanno ottenuto
https://www.linkedin.com/posts/stevenmiandro_facebook-socialmedia-newssocialmedia-activity-6676067809967058944-m_-9

Tiktok ha pubblicato un case study con cui si condivide una panoramica di base di come implementare una campagna hashtag sponsorizzata su questo social network e cosa si può ottenere con esso

Cómo implementar una campaña de hashtag patrocinado en TikTok [Case Study]

La Google News Initiative (GNI) ha creato un Fondo di emergenza per il giornalismo
Disponibile per le piccole e medie organizzazioni giornalistiche (tra 2 e 100 giornalisti) con una presenza digitale che producono contenuti per le comunità locali di tutto il mondo.
Il programma consiste nel fornire finanziamenti i cui importi variano da alcune migliaia di euro per le piccole redazioni locali ad alcune decine di migliaia per le redazioni più grandi, modulati per area regionale/continente

Google, al via i fondi per l’informazione giornalistica locale

Search Off the Record Podcast sulla seo e novità di google
Search Off the Record ti porta dietro le quinte di Ricerca Google e dei suoi meccanismi interni! In ogni episodio, le persone del team di Rapporti di ricerca ti forniranno informazioni di base sul processo decisionale dietro i lanci, la definizione delle priorità delle funzionalità in Search Console e i progetti su cui stanno lavorando i team di Ricerca Google. Condivideranno storie divertenti delle numerose conferenze a cui partecipano e della loro vita lavorativa quotidiana in Google. Si immergeranno anche nelle conversazioni attualmente di tendenza nella comunità SEO in generale. Ascolta!

Bug di WhatsApp numeri indicizzati in serp di google
Un problema legato alla funzione “Click to Chat” farebbe sì che i numeri associati all’account WhatsApp si indicizzino pubblicamente su Google Search

Cancellare vecchi post su Facebook: una nuova funzione per eliminare il passato

Pinterest sta migliorando la sua funzionalità di ricerca delle fotocamere Lens con una nuova scheda “shop” nei risultati di ricerca pieni di pin shoppable.
Lens è una funzione integrata nell’app Pinterest che consente agli utenti di cercare un elemento specifico scattandone una foto.
Basta scattare una foto e Pinterest restituirà una serie di risultati di ricerca con elementi simili. Gli utenti possono anche caricare foto dal loro rullino fotografico.
I risultati della ricerca dell’obiettivo erano in precedenza limitati ai pin normali, il che significa che potevano o meno essere collegati a un prodotto che poteva essere acquistato.
Ora, le persone con intenzione di acquisto possono condurre una ricerca di Lens e trovare immediatamente qualcosa di simile da acquistare, o magari trovare lo stesso identico articolo.
Ecco come utilizzare la fotocamera dell’obiettivo Pinterest per trovare prodotti.
Uso dell’obiettivo Pinterest per trovare pin shoppable
Per avviare la fotocamera dell’obiettivo, apri l’app Pinterest e tocca l’icona della fotocamera sul lato destro della barra di ricerca.
https://www.searchenginejournal.com/pinterest-shows-shoppable-pins-in-visual-search-results/371629/

TikTok diventa l’app più scaricata al Mondo raggiungendo i 2.000.000.000 cumulativi di download nel trimestre corrente Filippo Bova
https://www.linkedin.com/posts/filippobova_tiktok-newssocialmedia-digitalmarketing-activity-6676468847249367040-O1Ne

Come affrontare l’impaginazione per SEO
Il modo migliore per gestire il contenuto impaginato è non averlo.
Numerosi studi hanno scoperto che gli utenti odiano quando i publisher suddividono informazioni di dimensioni ridotte in più pagine per gonfiare le impressioni degli annunci.
Conoscete tutti i siti di cui sto parlando. Se hai mai fatto clic su “leggi di più” su Snapchat, li hai visti.
OK, fantastico, ma non sono uno spammer.
Mentre dovresti sempre cercare di condensare i tuoi contenuti nel minor numero di pagine possibile, mi rendo conto che ci sono molti motivi per cui desideri più pagine.
Anche questo va bene!
Per cominciare, se hai già implementato rel = prev e rel = next, non andare a rimuoverlo.
Semplicemente non vale la pena, e ci sono altri usi validi oltre a SEO che non entreremo qui.
E c’è anche Bing. Penso. (Bing è ancora una cosa, giusto? Sto solo scherzando.)
Potrebbe essere meglio elencare le cose che non dovresti fare.
Non impedire ai motori di ricerca di essere in grado di eseguire la scansione di tutte le pagine.
Non indicizzare nessuna delle pagine.
Non canonico tutte le pagine alla prima pagina.
Non seguire i collegamenti tra le pagine.
Fondamentalmente, assicurati di avere buoni collegamenti solidi tra le pagine e che tra loro sia impostato un percorso di ricerca per indicizzazione pulito e logico.
I motori di ricerca scopriranno il collegamento incrociato e porteranno l’utente alla pagina più importante per la sua query
Ciò potrebbe significare che gli utenti entrano nel mezzo di un set impaginato, ma va bene se la risposta alla loro domanda è su quella pagina.
Se senti davvero il bisogno di giocare con i canonici e quant’altro, potresti creare una pagina “visualizza come una pagina” che contiene tutti i dati, e quindi tutto canonico in quella pagina.
Ti consigliamo anche di collegarti ad esso da tutte le pagine.
I tuoi utenti probabilmente lo adoreranno, ma ricorda che sarà la pagina a cui tutti gli utenti accedono dai motori di ricerca.
https://www.searchenginejournal.com/googlebot-paginated-pages/371132/

Sembra che Google sta cercando un nuovo design e non mostrare l’impaginazione e ora mostrano una pagina con un pulsante “più risultati”
https://www.linkedin.com/posts/yaniv-ben-bassat_seo-seotips-seotrends-activity-6676444133202120704-rhge

Smash Come WeTransfer, ma senza limiti Raffaele Gaito
https://www.linkedin.com/posts/raffaelegaito_tool-della-settimana-smash-come-wetransfer-activity-6676000265738448896-EyB8
https://fromsmash.com/

YouTube consente ai creatori di personalizzare l’aspetto dei propri canali
Un aggiornamento a YouTube Studio consentirà ai creatori di modificare l’aspetto del loro canale personalizzando il layout, il branding e altro.
Questo segna la prima volta che YouTube avrà dato ai creatori tale controllo sui propri canali. Infine, un’opportunità per distinguersi oltre le semplici intestazioni dei canali e le miniature dei video.
I rappresentanti di YouTube hanno visualizzato in anteprima l’aggiornamento nell’ultimo video flash di notizie di Creator Insider.
https://www.searchenginejournal.com/youtube-customize-channel/371774/

Facebook Messenger ora può essere utilizzato per rispondere ai messaggi dei clienti
Facebook sta lanciando un aggiornamento a Messenger che consentirà ai proprietari di pagine di alternare tra messaggi personali e messaggi dei clienti.
Gli imprenditori possono finalmente rispondere ai clienti dalla stessa app che usano per comunicare con amici e familiari su Facebook.
La possibilità di alternare tra le diverse caselle di posta in arrivo consente alle aziende di rispondere rapidamente senza dover aprire un’altra app.
Tutti i messaggi in arrivo ora sono comodamente raggruppati insieme nella stessa app. Ma sono ancora abbastanza separati da impedire alle aziende di rispondere accidentalmente a un cliente dal proprio account personale.
Quando risponde ai messaggi, il proprietario dell’azienda può scegliere se desidera rispondere come se stesso o come azienda.
Questo dovrebbe essere un aggiornamento utile al flusso di lavoro dei proprietari di attività, poiché Facebook afferma che oltre il 90% degli amministratori delle pagine aziendali utilizza già Messenger per chattare con amici e familiari.
La ricerca di Facebook indica che la maggior parte degli amministratori di pagina preferirebbe non scaricare e gestire più app, il che rende questo upgrade a Messenger una soluzione ideale.
https://www.searchenginejournal.com/facebook-messenger-can-now-be-used-to-answer-customer-messages/371732/

Attacco hacker ferma la Honda Roberto Renna
https://www.linkedin.com/posts/roberto-renna-8b524215_honda-automotive-hacker-activity-6676478552658993152-kfMX

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email